Trasferimento privato: tutto quello che c’è da sapere in merito

Le motivazioni personali per un trasferimento privato

I motivi per cui un paziente vuole cambiare la struttura dove è ricoverato possono essere diversi. Se i motivi non sono di natura medico – sanitaria, si tratta di motivi personali per cui il paziente deve arrangiarsi per organizzare il suo trasferimento e sostenerne pure i costi. In certi casi, può succedere che una persona venga ricoverata in una struttura che si trova lontano da casa sua, rendendo difficili le visite da parte di amici e parenti. Se il paziente lo desidera, può organizzare il suo trasferimento presso un’altra struttura più vicina.

Verificare la disponibilità di posti letto

Il paziente deve organizzare il suo trasferimento e, come prima cosa, deve chiamare la struttura dove vorrebbe essere ricoverato al fine di verificare la disponibilità di posti letto. La struttura, di suo conto, deve comunicare la volontà di ricoverare il paziente se ne ha la possibilità. Se la cosa va a buon fine, ora il paziente deve mettersi in contatto con una società di ambulanze private a Roma.

Che cosa comunicare alla società di ambulanze private

Il paziente che vuole cambiare struttura del suo ricovero per motivi personali, deve comunicare una serie di dati alla società di ambulanze private a Roma perché siano preparati al suo trasferimento. Si deve comunicare, per esempio, la data in cui avviene il trasferimento assieme anche al tipo di patologie di cui soffre. Anche i farmaci che il paziente assume sono da comunicare alla società di ambulanze private. Meglio specifica sempre che tipo di dotazioni deve avere l’ambulanza a bordo, come per esempio la rampa per la sedia a rotelle.

Quali sono i costi relativi al trasferimento privato

Il trasferimento per motivi personali avviene con ambulanze private a Roma e no con le ambulanze pubbliche le quali devono restare libere per eventuali emergenze mediche. I costi delle ambulanze pubbliche sono a carico del Servizio Sanitario Nazionale – SSN – poiché lo Stato deve garantire l’assistenza medica gratuita a tutti i cittadini. Nel caso in cui si renda necessario un trasferimento di tipo privato, i costi sono a carico del paziente.