Come avere un furgone per il proprio lavoro? 3 differenti soluzioni

Acquisto

Acquistare un furgone per il proprio lavoro può esser una valida soluzioni ma si devono tenere conto di diversi svantaggi che possono sorgere. Per sostenere il costo di un nuovo furgone, potrebbe essere necessito richiedere un prestito in banca e eliminare ogni futura possibilità di richiedere altri finanziamenti perché la linea di credito è già piena. Ci si deve preoccupare di ogni costo: immatricolazione e revisione anzi tutto. Quando si finisce di pagare il furgone si ritrova con un mezzo che vale davvero poco e perciò la spesa che è stata sostenuta all’inizio non è più recuperabile.

Leasing

Il leasing di un furgone è un sistema che permette di avere un mezzo oggi, pagarlo a rate e decidere alla fine del periodo se restituirlo oppure se riscattarlo. Ci si deve rivolgere auna società finanziaria o alla banca per poter avere il leasing, il quale prevede il pagamento di rate mensili che però non comprendono il costo di operazioni come il bollo, l’immatricolazione, la revisione, il cambio dell’olio etc. Pagamento già delle rate potrebbero però esserci problemi nel richiedere altri nuovi finanziamenti per il proprio lavoro, perché la linea di credito è già occupata. Alla fine, si decide se restituire il furgone oppure riscattarlo, facendolo diventare di proprietà, pagando una maxi rata finale per avere un mezzo che ha un valore basso perché si è svalutato negli anni.

Noleggio

Esiste però la possibilità di rivolgersi a una società di noleggio furgoni Roma per avere diversi vantaggi. Si tratta di una soluzione perfetta soprattutto se l’uso che si deve fare del furgone è saltuario e non proprio quotidiano. Uno dei molti vantaggi del noleggio furgoni Roma è che il mezzo, dopo esser stato riportato, viene mandato in officina dove riceve tute le cure necessarie così il prossimo che lo noleggia non ha problemi di olio mancate o simili. Inoltre, i costi di revisione sono compresi nel canone di noleggia che è fisso e senza sorprese.